Separazione, fallimento, paura del giudizio

Separarsi, non è un fallimento. Credo che il più grande fallimento sia continuare a stare in una relazione che non ha più nulla da darci, che ci sta stretta e che ci fa soffrire; è tradire se stessi, i propri sogni, le proprie emozioni. Il fallimento è solo nella nostra testa, non nella realtà. Mi sono resa conto che a volte non è solo la nostra idea di famiglia a creare la sensazione di fallimento, ma il confronto con l’idea di famiglia che ha la società in cui viviamo. Una mia amica mi ha fatto notare che separarsi in un piccolo paese di provincia non è come separarsi in una grande città. In una città sembra più facile, la gente non “mormora”, sparla poco, è meno legata alle tradizioni religiose, e forse è più abituata alle separazioni. Invece nei piccoli paesi… tutto cambia: ci si sente con il dito puntato addosso, la gente fa domande, interpreta e giudica molto.
Provate a fare questo esercizio (lo conoscono tutti oramai): puntate fisicamente il dito indice verso qualcuno e osservate… tre dita della vostra mano sono puntate verso voi stessi. È proprio così, chi giudica in realtà sta parlando di se stesso. Se guardo come è vestita la mia collega e penso che sia vestita male, sto in realtà dicendo che io mi vesto bene. Ma ognuno ha il proprio gusto personale e la propria idea di bellezza, che non è giudicabile. Però questo dimostra che quando giudichiamo, in realtà, stiamo parlando di noi stessi. Ne stiamo parlando bene evidentemente, ma se abbiamo bisogno di farlo significa che forse non siamo così sicuri di noi stessi come vogliamo far vedere. Chi è sicuro delle proprie scelte non perde tempo ed energie a giudicare quelle degli altri. Pertanto, se ci sentiamo giudicati per esserci separati, forse è meglio spostare l’attenzione dal giudizio altrui al nostro: chi ci giudica avrà fantasmi interiori con cui fare i conti. Il mio giudizio è l’unica cosa che conta. Lavoriamo su questo, sulle nostre convinzioni profonde, sulle idee limitanti che ostacolano la nostra felicità. Separarsi è un fallimento solo se lo viviamo come tale. Ma ripeto, di certo nasconde un bene prezioso, se solo lo sappiamo cogliere.

 

(Photo by SplitShire)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *